Articoli con tag: Dolomiti

C’È ARIA DI NOVITÀ AL PARCO DI PANEVEGGIO

Il giardino di Villa WelspergIl Parco Paneveggio – Pale di San Martino ha deciso recentemente di avviare un percorso che, nel mese di dicembre, lo condurrà alla certificazione con la Carta Europea per il Turismo Sostenibile. Vi starete chiedendo in cosa consiste questo progetto: la Carta rappresenta un importante riconoscimento per il Parco, perché parte “dal basso” e vuole coinvolgere numerosi soggetti nella salvaguardia del territorio.

Personalmente, ho un grande interesse in questo progetto, che sto seguendo in prima persona per la mia tesi di laurea. Lavorare sul campo e seguire questo percorso step-by-step rappresenta un’ottima opportunità per scoprire quali sono le logiche che portano ad avvertire la necessità di un cambiamento. Infatti, soprattutto nel caso delle aree protette, ma anche più in generale, il turismo può rappresentare una grande opportunità per un territorio, ma allo stesso tempo può condurre alla sua distruzione. È per questo motivo che è importante spostarsi verso forme di turismo sostenibile.

Cos’è il turismo sostenibile? Questa forma di turismo vuole riuscire a coniugare le esigenze del turista con quelle della popolazione residente, nel rispetto dell’ambiente e delle tradizioni del territorio. Lo scopo è quello di preservare l’ambiente naturale, e non solo, per le generazioni future.

Perché questo progetto è importante? Attraverso la Carta si vuole incentivare lo sviluppo e l’adozione di forme di turismo responsabile, che siano rispettose dell’ambiente e della popolazione locale. Per fare questo il Parco richiede la collaborazione di molti soggetti, in modo che la strategia di sviluppo sia condivisa e provenga dalla comunità locale.

Come puoi partecipare: il tuo contributo può essere molto importante per il Parco, che vuole coinvolgere sia i turisti, che i residenti e gli operatori.

  • Se vivi nel territorio del Parco puoi compilare il questionario rivolto ai residenti e/o operatori.
  • Se hai visitato il Parco puoi invece compilare il questionario per turisti.

Continuate a seguirmi e verrete aggiornati sugli sviluppi del progetto!

 

Parco Naturale Paneveggio - Pale di San Martino

Annunci
Categorie: Parco Paneveggio Pale di San Martino | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Salutiamo l’inverno al Dolomiti Ski Jazz

Dolomiti Ski Jazz

La primavera è sempre più vicina ed il Trentino si prepara a salutare l’inverno, sotto il tiepido sole di marzo, a suon di musica jazz!

Dall’8 al 16 marzo non perdete gli appuntamenti del Dolomiti Ski Jazz festival, che creano un quadro armonico fra sci e musica, per tutti gli amanti di questo sport e non solo. I concerti si terranno infatti nella splendida cornice della Val di Fiemmesia nelle malghe e nei rifugi, che nei pub e locali notturni. Il programma è molto ricco e propone spesso più di un concerto al giorno, quasi tutti gli spettacoli sono gratuiti.

Se avete provato l’emozione dei Suoni delle Dolomiti in estate, non potete assolutamente perdervi questa splendida rassegna di concerti, che vi farà perdere nei paesaggi montani innevati, nella strabiliante atmosfera creata dal connubio fra i monti e la musica jazz.

Per il programma dettagliato date un’occhiata qui: http://www.visitfiemme.it/val-di-fiemme/it/64939/dolomiti-ski-jazz

Buon divertimento!

Dolomiti Ski Jazz

Categorie: La montagna in inverno | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Escursione a Malga Bocche

ImmagineMalga Bocche si trova nella splendida cornice della Val di Fassa e offre una vista indimenticabile sulle Pale di San Martino e sulla catena del Lagorai, oltre che su Cima Bocche.

Immersa nel cuore delle Dolomiti, si colloca ad un’altitudine di 1946 metri e permette di osservare dall’alto il Parco Naturale Paneveggio – Pale di San Martino. Lasciatevi tentare da una splendida passeggiata nel bosco, seguita dal contatto con gli animali della fattoria e da un buon pranzetto!

In particolare, il Parco organizza delle escursioni guidate (su prenotazione), ogni venerdì, per grandi e piccini; la partenza è dal Centro Visitatori di Paneveggio e, scortati da una guida, vi immergerete in un bosco di larici e pini fino al raggiungimento della malga. Quando avrete raggiunto Malga Bocche vi divertirete a preparare la polenta, mungere le mucche, dare da mangiare agli agnellini e, per i più piccoli, cavalcare un asinello. Dopo queste attività, vi attenderà un ricco pranzo accompagnato da latte appena munto.

Se preferite svolgere l’escursione per conto vostro, raggiungere Malga Bocche è semplice:

Immagine

  • Partenza dal Centro Visitatori di Paneveggio, percorso ad anello con un dislivello di 400 metri circa (1 ora e 30 di cammino): recatevi alla stazione della forestale e, accanto alla mensa, troverete il sentiero, seguite le indicazioni che vi condurranno alla malga passando per un fitto bosco di abeti rossi.Se preferite svolgere l’escursione per conto vostro, raggiungere la malga è facile:
  • Al ritorno potete variare un po’ il percorso: prendete il sentiero 626 CAI che parte proprio davanti alla malga e in 1 ora e 20 sarete nuovamente a Paneveggio. (Info: http://www.parcopan.org/it/visita/i-sentieri-tematici/paneveggio-malga-bocche-p158.html)

Per i più sportivi, si può proseguire per un’altra ora di cammino fino al Lago Bocche; se invece preferite fare una bella mangiata, consiglio anche qui il Piatto della Malga ed il tagliere di formaggi.

Escursione assolutamente consigliata per la bellezza del panorama che circonda la malga, ma anche per le attività (soprattutto per famiglie) che si possono svolgere in loco.

Buona gita!

Malga Bocche

Categorie: Dove mangiare, Gironzolando in montagna, Parco Paneveggio Pale di San Martino | Tag: , , , | 2 commenti

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: